Per C., in memoriam (1978-2018)

Che in fondo è anche questo il bello della letteratura: poter scoprire che in un altro tempo e in un altro luogo qualcuno ha pre-sofferto per tuo conto, ti è stato sodale, ha scritto per te, per ciò che dovevi dire. Per me, oggi, è un giovanissimo Pound, di cui mi approprio per ricordare C. a un anno dalla sua morte.

“Ione, morta da un anno”

Vuote le strade,
vuote le strade del mondo
e i fiori
            che piegano teste pesanti.
Si piegano invano.
Vuote le strade del mondo
            che Ione
un tempo percorse e non più,
ma sembra sia appena partita.

(© Daniele Gigli – Condivisione autorizzata a fini non commerciali citando la fonte)

  1. Sembra sia appena partita perché la traccia che ha lasciato è rimasta incisa in chi le voleva bene ; dunque non piegano invano le loro teste i fiori; le piegano per riannodare quel nastro, insistentemente!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: